Zaino, vestiario e accessori

Zaino, vestiario e accessori

Equipaggiamento dell’escursionista

10 cose da portare sempre nello zaino :
  1. Coltello multiuso
  2. Accendino o fiammiferi
  3. Candela in cera
  4. Fischietto
  5. Cordino
  6. Torcia elettrica
  7. Mappa
  8. Bussola o gps
  9. Cerotti
  10. Pacchetto di fazzoletti
  1. Il coltello multiuso del tipo Victorinox ( classico multiuso svizzero )
  2. Accendino o fiammiferi , utilissimi per accendere un fuoco ( per gite di più giorni )
  3. Candela in cera per poter favorire  la combustione se il legnetti per accendere il fuoco sono umidi ( per gite di più giorni )
  4. Fischietto in caso di pericolo , per farsi sentire senza dover urlare
  5. Cordino da arrampicata, meglio ancora il paracord , 5 metri con un diametro di 3 mm sempre utile per legare qualsiasi cosa.
  6. Torcia elettrica per , come nel nostro caso, esplorare delle cavità carsiche, ma anche utile nel caso di ritorno dall’escursione al buio. Consiglio batterie ( 2 ) a lunga durata. Accompagnata anche da una luce frontale per avere le mani libere
  7. Mappa , sempre da portare con se , le tabacco sono le migliori.
  8. La bussola o il gps nel caso di escursioni in zone boschive con difficoltà di prendere i punti di riferimento a vista
  9. Cerotti , nel caso di piccole ferite
  10. Pacchetto di fazzoletti sempre utili

Vestiario e accessori :

Per una escursione consiglio un vestiario comodo e confortevole che non impedisca i movimenti , pedule e bastoncini da trekking.

I bastoncini da trekking : non occorre spendere tanto , l’importante che siano telescopici per poter essere regolati nei diversi tipi di percorso e anche per essere appesi allo zaino in caso di inutilizzo e con il manico in sughero per un maggiore grip. Servono pere migliorare la camminata (riducendo la fatica) e migliorare l’equilibrio.

Come regolarli ?
Su terreno piano , il bastoncino verrà regolato in modo tale che il braccio formi un angoli di quasi 90°
Su terreno in salita, il bastoncino dovrà essere accorciato, su terreno in discesa dovrà essere allungato , facendo massima attenzione a regolare antrambe parti estensibili del bastoncino in modo da non piegarlo o danneggiarlo. Sconsiglio vivamente l’uso dell’asola sull’impugnatura perchè in caso di cadute è meglio avere le mani “libere” !

Le pedule o scarpe da trekking sono sempre molto consigliate nelle escursioni per aver un maggiore grip sui terreni accidentati, bagnati,  ecc , una volta finita la passeggiata è consigliato togliere la suoletta interna e farle asciugare in modo “naturale” . Quando devono essere riposte è sempre meglio allacciare i lacci in modo da mantenere la forma corretta.

 

Annunci